543a16cc3dba6635aee0736aefb32076

3 proprietà benefiche del pomodoro

Avete già scoperto i prodotti Ortomanager ed i segreti del contadino? Sapete che è davvero semplice lasciarsi coinvolgere dal processo di coltivazione e dal piacere di mangiare verdure genuine, giunte direttamente a casa vostra? Per avere qualche assaggio dei sapori della nostra terra, scoprite con noi alcune proprietà benefiche del pomodoro… e poi assicuratevi la […]

coltivandoagosto

4 consigli per l’Orto ad Agosto

Dedicare alcuni giorni di vacanza alla cura dell’orto può dare buoni frutti durante l’anno. Vediamo cosa fare esattamente in questo mese caldo, per agevolare la coltivazione. 1- La semina:  Cicoria, bietole, carote, fagioli, finocchi, carciofi, rucola e lattuga. Tutti questi ortaggi potranno poi essere raccolti nei mesi di ottobre e novembre. Gli spinaci possono essere […]

cattivalimentazione

7 cibi da evitare per vivere meglio

  Il vostro organismo vi sta chiedendo di compiere una piccola rivoluzione alimentare e non sapete da che parte iniziare per intraprendere una dieta che vi ridoni benessere, energia e vitamine? Con queste semplici dritte inizierete a far del bene al vostro corpo. Ecco i cibi da evitare (o ridurre nelle quantità giornaliere):   1- […]

melanzorto

Ricetta dell’Orto: Crostata alle melanzane

La melanzana ha il potere di dare sapore a qualunque piatto, e si presta a svariati condimenti. Noi di Ortomanager abbiamo appena sperimentato questa ricetta facile e gustosa. Fatelo anche voi! Ingredienti   pasta frolla salata o pasta brisée 2 melanzane aglio basilico e origano 1 uovo pomodorini   Dopo aver lavato le melanzane, bucherellatele […]

zucchineorto

Bollettino dell’Orto – 5 Agosto 2014

Zucchine: primato italiano Riguardo la produzione ed il consumo di zucchine l’Italia detieno il primato europeo: graduale aumento per  le esportazioni e per i consumi nel primo trimestre 2014 (+5.3% rispetto allo stesso periodo del 2013, come stima Italia Fruit News. In calo, invece, i consumi orticoli. Tuttavia il mercato non ha premiato negli ultimi […]

7 alimenti da mangiare con la buccia

bucciadifrutta

Una delle domande più ricorrenti circa il consumo di frutta e verdura riguarda l’eliminazione o meno della buccia. Dopo un opportuno lavaggio, è preferibile mangiare anche l’involucro esterno dei nostri ortaggi e frutti preferiti, in quanto in esso sono presenti molte sostanze nutritive come fibre, sali minerali, vitamine ed enzimi assenti canada goose pas cher  o presenti solo in parte nella polpa. Non dimenticate che anche  il sapore ne trarrà giovamento: esso sarà  più pieno e gustoso, ed aumenterà anche la croccantezza.

La buccia contiene un plus di vitamine, enzimi che accelerano il metabolismo, sali minerali preziosi per il benessere dei tessuti , oligolementi importanti per la buona salute del’organismo. Ecco qualche esempio.

 

-          Le zucchine contengono nella buccia vitamina B1,B2,PP, Calcio, potassio, ferro e alte quantità di acido folico, vitamina importante per la fluidità del sangue e l’equilibrio dei tessuti.

Una valida idea potrebbe essere quella di consumarle nell’insalata , tagliate a rondelle o a julienne;

  doudounecanadaparis

-          Parliamo ora delle mele: la loro buccia contiene vitamina C e sali minerali: zolfo, potassio, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro, fruttosio, acido malico e pectina, una fibra utile per combattere la stipsi. La buccia di mela contiene anche enzimi, utili a favorire i processi metabolici e ad ottimizzare gli scambi cellulari, fra le tante varietà di questa frutta le più ricche di nutrienti sono le rosse Red delicius, le golden e le renette, buone soprattutto con la buccia;

 

-          Le albicocche hanno una buccia contenente diversi sali minerali e oligoelementi come magnesio, fosforo, ferro, calcio, sodio, zolfo , manganesio e potassio;

 

-          La buccia della pesca è molto ricca di fibre e soprattutto di pectina, in grado di agevolare il transito intestinale combattendo la stipsi, inoltre contiene buone quantità di potassio, vitamina A e C;

 

-          Tra la verdura che si può tranquillamente mangiare con la buccia abbiamo il cetriolo, fonte di sali minerali , come potassio, calcio, fosforo, ferro e soprattutto silicio, un minerale che contribuisce alla formazione di cheratina e collagene, sostanze importanti per la salute ed il benessere di pelle e capelli;

 

-          La buccia della pera non è molto ricca di vitamine, anche se è ricca di potassio, di enzimi e fibre utili per il sistema gastrointestinale;

 

-          Infine, le prugne, la cui buccia contiene fibre e sali minerali e vitamina A. Le prugne nere sono molto ricche (sia nella buccia che nella polpa) di flavonoidi, sostanze dall’azione antiossidante che contrastano l’invecchiamento e l’azione degenerativa dei radicali liberi.